mercoledì 26 dicembre 2007

In quanti mondi viviamo....

Sarà la cattiva digestione dopo il pranzo di Natale, sarà la prospettiva di una settimana senza lavoro, sarà che la mia ragazza mi dice sempre che sono strano, sarà quel che sarà, mi trovo a riflettere sul fatto che il sottoscritto non vive in un mondo solo, ma almeno in una decina e che in ciascuno di essi sono una persona diversa....

C'è il mondo del lavoro, dove sono un programmatore (si, lo so che il blog non rispetta gli standard del W3c, mica posso risolvere tutto io....), anzi il capo programmatore della ditta per cui lavoro. Un mondo fatto di persone (i clienti) che pensano che i computer siano stati creati apposta per rendere loro difficile la vita e che si divertano a combinare disastri. "Le assicuro che nessuno ha cancellato il documento mancante, Ieri sera l'ho salvato e oggi, quando sono andato a ricercarlo, non c'era più!" Certo, di solito la notte, quando sono spenti, i computer cancellano documenti a caso.....

C'è il mondo di casa e famiglia, dove praticamente sono quello che si vede a pranzo e a cena, che ogni tanto porta fuori il cane e che, dopo cena, si mette a premere sui tasti di un computer, "ma non gli basta starci quando è al lavoro?!" Come se durante l'orario di lavoro utilizzassi il computer per i fatti miei!

C'è il mondo del fumetto. Aspettate! Non dico che scrivo, disegno, pubblico le Anime disegnate; solo che quando li leggo o li rileggo (e ancora, ancora, ancora...) vengo a trovarmi proiettato dentro la storia, ne divento un personaggio, la sento come se fosse viva, la faccio mia sino a farla diventare parte del mio essere; anzi per certi versi si tratta della mia Uscita di Sicurezza.

C'è il mondo della Rete che frequento ormai dal lontano 1989; ho navigato utilizzando Netscape 0.9 e questo dopo anni di navigazione solo testuale, roba che paragonata alle Piramidi è ormai antidiluviana. In questo mondo ho ormai una personalità abbastanza solidificata, frequento pochi posti (li vedete a fianco), anche se non disdegno, anzi, quello che adesso fà figo chiamare Web 2.0 perché ormai l'aspetto è più importante del contenuto. Ormai mi ritengo un utente Web 0.5; mi piace localizzare estensioni per software Mozilla, bazzico forum di Basket e di supporto ai programmi del Panda minore, inoltre a tempo perso perdo tempo in altre mille sciocchezzuole.

Ci sono naturalmente anche altri mondi che si intrecciano ai fili della mia vita: la mia vita sentimentale, la mia vita onirica, e mille e mille altre di minor peso ma non di minore importanza.

Una di queste è quella del Cavaliere Oscuro. Questa è caratterizzata dal fatto di far emergere la parte oscura (ma va'?) del mio essere. Evitatemi in quei periodi perché, a parte il fatto che sembra di stare vicino all'emulo pessimista del Corvo di Recanati, posso localizzare tutte le vostre debolezze e scagliare verso di loro colpi con una forza pari a quella di un Super Sayan incavolato nero.
Viene fuori immancabilmente quando qualcuno cerca di oltrepassare la cortina di ferro posta intorno alla mia anima oppure cerca di raggiungere posti dove nessun uomo (o donna) è mai giunto prima (state sicuri che prima tal folle mortale verrà ridotto a un insieme di atomi fumanti...)

Non esiste nessun altro mondo dove io possa dirmi solo come quello del Cavaliere Oscuro e, devo ammettere, che questo ha il suo fascino magnetico o almeno lo aveva sino al fatal giorno in cui il destino si è divertito a mettere tra le ruote del mio mondo una gattina particolarmente testarda.
Da quel momento c'è un altro mondo aperto solo a me e di cui, scusatemi, non vi dirò mai nulla.

E voi, in quanti mondi vivete?

2 commenti:

gattina testarda ha detto...

probabilmente ne è valsa la pena investire un pò di testardaggine in te (o per te!!) .... o no?? :)

a proposito .. chi è questa LadySunset che ti scrive sempre?? :)

Godai71 ha detto...

@gattina testarda
Non sono io il più adatto a dire se ne è valsa la pena oppure no, Ai posteri l'ardua sentenza!

Chi è LadySunset?
Mica posso conoscere di persona tutti i frequentatori dei miei siti...